Indice Dietro Avanti
Domiziano e Minerva
18.1.2002
rev.
Porgo alla sua cortese attenzione questa moneta che  ha un diametro di 20 mm e quasi sicuramente d'argento. Sul diritto vi scritto IMPCAESDOMITAVGGERMPMTRP V mentre sul rovescio vi Minerva con una lancia nella mano destra. La scritta sul rovescio non molto leggibile.
La ringrazio anticipatamente per la sua valutazione.
G.M. .
fig. 1


fig. 2
Roma, 30.1.2002
Egregio Signore,
nei denari di Domiziano la Minerva elmata e drappeggiata viene rappresentata in quattro tipologie:
  1. mentre combatte a destra;
  2. mentre combatte a destra su una prua;
  3. mentre volge a sinistra sorreggendo un fulmine (fig. 4);
  4. mentre volge a sinistra sorreggendo una lancia a doppia punta.
Con la Sua moneta ci confrontiamo dunque con il terzo dei quattro tipi in argomento, quello che il Mattingly classifica RIC rep 89 (1), da me riprodotto nelle figg. 3/4:

denario 86 d.C.
D.  .Testa di Domiziano laureata, barbata, volta a destra.
R.  . Minerva elmata, drappeggiata, in piedi a sinistra, regge il fulmine con la mano destra e una lunga lancia verticale con la sinistra; scudo rotondo dietro la dea.

Alcune osservazioni su questa moneta, il termine "imperator" viene utilizzato come prenome, seguito dal titolo dinastico "Cesare". L'appellativo Germanicus va inteso nel senso di "vincitore dei Germani". Domiziano insiste molto sui propri titoli onorifici che trovano spazio sia sul dritto che sul rovescio delle sue monete, tra l'altro anche quello di "censore" (CENS P sta appunto per "censoria potestate") e di "pater patriae" (PP). Tra i titoli, il dodicesimo (XII) consolato quello che consente di datare esattamente la moneta. La Minerva, a cui Domiziano era molto devoto, viene rappresentata nelle diverse personificazioni, dea della guerra (il tipo 1), dea della flotta (il tipo 2), reggente di Giove (il tipo 3 con il fulmine), dea pacifica (il tipo 4).

Anche per questa moneta, come per la precedente, ho delle riserve da formulare, per quanto consentito dall'osservazione di una scansione fotografica. La fig. 2, sostanzialmente diversa dall'originale riportato in fig. 4, vede Minerva, ripresa di spalle, muovere verso sinistra in un'innaturale postura delle gambe rispetto al busto. Conoscendo il peso della moneta si sarebbe potuto disporre di una conferma in pi del sospetto che la Sua moneta sia un riconio recente.
 

La saluto cordialmente.
Giulio De Florio


Note:
(1) Harold Mattingly "A catalogue of the Roman Coins in the British Museum" - vol. II ed. 1976

Indice Dietro Avanti
Questa pagina stata revisionata il 2.4.2002