Indice Dietro Avanti
Pezzi da 8 del Capitano Flint!
29.5.2011
Salve egregi signori,
possiedo una moneta da 8 reales del 1732 (vedi foto allegate) facendo delle ricerche o scoperto che una moneta estremamente rara.
Vorrei sapere quanto pu valere.
Caratteristiche della moneta: colore argento, peso circa 10 gr, spessore 1,6mm, diametro 21mm; stato di conservazione ottimo.
Sicuri di una sua informazione, invio cordiali saluti

fig. 1
Cliccare sulle figure per ingrandire
Roma, 6.6.2011
Egregio Lettore,
mi occupo di monetazione romana e non ho alcuna competenza in quella coloniale spagnola. Ci nondimeno, nell'intento di assecondare comunque la sua richiesta, di seguito riporto, senza pretesa di rigore scientifico, i risultati della ricerca effettuata per suo conto sul tema in argomento:

Pezzo da 81, zecca di Ciudad de Mxico, 1732.

Descrizione sommaria:
D. Lungo il bordo PHILIP V D G HISPAN ET IND REX. In mezzo, tra F e 8, scudo coronato di Castiglia e Leon, con al centro tre fiordalisi2.
R. Lungo il bordo, a partire da ore 9, VTRAQVE VN UM3; in basso   1732  4. Al centro onde oceaniche, sopra due globi terracquei coronati tra due colonne coronate con bande inscritte PLUS VLTR5.

La ricerca nel web di monete di pari tipologia ha prodotto il seguente risultato:

  1. http://numismatics.org/collection/1947.135.1 Descriptive Information Date: 1732-1732 Object Type: Coin Date on Object: 1732 Denomination: 8 real Material: AR Measurements: 40 mm Weight: 26.924 grams Department: Latin American Index Terms Personal Names: Person: Philip V Dynasty:  Mexico--Spanish Bourbon Geographical Locations: Region: Mexico Locality: Mexico Mint: Mexico City Subjects: Series: colonial|Bourbon. Obverse Legend: *PHILIP.V.D.G.HISPAN.ET.IND.REX; on l., */F/*; on r., */8/* Obverse Type: Crowned arms. Reverse Legend: VTRAQUE UNUM/ *Mo* 1732 *Mo* Reverse Type: Crowned pillars and crowned hemispheres above waves.
  2. http://coins.www.collectors-society.com/registry/coins/CoinDetail.aspx?CollectibleID=1269754&PeopleSetID=117276 GENERAL DATE:1733 RULER:Philip V MINT MARK: Mo ASSAYER: F VARIETY: Small Crown (11.2mm wide) DETAILS WEIGHT:25.9g. DIAMETER:40.1X40.4mm COMPOSITION:.9170 Silver ASSAYER: F-Filipe Revas de Angluo.
Prima di concludere vorrei richiamare l'attenzione del lettore sulla moneta di fig. 2, tratta dal forum di numismatica lamoneta.it, poich il proprietario della moneta sostiene che essa abbia un diametro di 21mm e che sia ferromagnetica. Una moneta del tutto simile, ma della quale non dato conoscere le caratteristiche fisiche, presente nel link: http://digilander.libero.it/antoniovitale73/nonident/nonident_paolo.html.


fig. 2
Veniamo dunque alle conclusioni: la moneta di figura 1 piatta, priva di spessore, ben diversa nello stile e nelle caratteristiche fisiche da quella certamente autentica di cui al link 1. La moneta del lettore inoltre molto simile alla moneta di fig. 2 della quale condivide lo stile e il diametro. E' molto probabile che confrontando il peso della moneta di fig. 1 con quello della moneta di riferimento e controllando la presenza nel tondello di materiale ferromagnetico (basta osservare la reazione ad una calamita), il lettore scopra che la sua moneta ha proprio tutte le caratteristiche di quella di fig. 2, cio un riconio moderno, probabilmente un gadget posto all'interno di una confezione di merendine per bambini.

Un saluto cordiale.
Giulio De Florio

-------------------------------

Note:
(1 La moneta da 8 Real, altrimenti nota come "pezzo da 8" oppure "real de a ocho", "eight-real coin", "piece of eight" richiama alla mente l'Isola del Tesoro di Stevenson e il pappagallo verde di Silver, il Capitano Flint, che gracchiava senza posa "pezzi da 8, ...".
Il pezzo da 8 una moneta d'argento al 79,8% di fino, del diametro di 38mm o poco pi e del peso di 27.067g, battuta fino al 1772, in Messico dal 1732, a Santiago e Lima dal 1751, a Citt del Guatemala dal 1754, a Santa Fe de Bogot dal 1759 e a Potos dal 1767. La coniazione avveniva percuotendo un tondello perfettamente rotondo realizzato con un macchinario di precisione che imprimeva sul taglio del tondello, serrato in un collare, una cordonatura protettiva a forma di tulipano (si vedano, ad esempio, le immagini di cui ai link1 e link2). Il Real fu battuto nei nominali da 1/2, 1, 2, 4 e 8. Gli 8 Real prodotti dal 1732 al 1772 divennero lo standard delle transazioni commerciali nelle colonie inglesi del Nord America. Ad esso ci si riferiva nei contratti coloniali con l'espressione "Spanish milled dollar" (dollaro spagnolo tagliato a macchina - v. link).
(2)PHILIPpus V  Dei Gratia HISPANiarum ET INDiarum REX (Filippo V, per grazia di Dio, re delle Spagne - intendendosi con il plurale l'unione dei regni di Castiglia e del Len - e delle Indie. Il tipo del dritto lo stemma quadripartito della corona di Castiglia (v. link) che alternava nei quarti il castello (simbolo della Castiglia) e il leone (simbolo del Len), che include al centro l'arma dei Borboni, i tre fiordalisi (notizie tratte da Wikipedia (v. link). La lettera F a sinistra la sigla del saggiatore (essayer in inglese) Filipe Revas de Angluo - v. link). Il numero 8 a destra il segno del valore (8 Reales).
(3) VTRAQUE UNUM (tutte e due una cosa sola). In altri termini, due continenti una cosa sola.
(4) , il segno della zecca di Ciudad de Mxico. 1732 la data di emissione della moneta.
(5) Il tipo del rovescio allude al legame tra i due continenti (i globi terracquei) uniti dall'oceano sotto la corona di Spagna mentre le colonne simboleggiano la porta di Gibilterra e le colonne d'Ercole. La scritta ripartita tra le due colonne "PLUS VLTRa" il motto nazionale della Spagna e significa andare oltre, superare i propri limiti (v. link) ed l'esatto opposto della locuzione latina "nec plus ultra" che, tradotta letteralmente, significa non oltre. Secondo la mitologia, questa iscrizione fu scolpita da Ercole sui monti Calpe ed Abila, le cosiddette Colonne d'Ercole (Stretto di Gibilterra), creduti i limiti estremi del mondo, oltre i quali era vietato il passaggio a tutti i mortali. Contrariamente, quasi a voler superare lo stesso limite estremo umano, il sovrano Carlo V, adott il motto Plus Ultra, nella volont dichiarata di superare ogni ostacolo.

Indice Dietro Avanti