Indice Dietro Avanti
rev. 20.1.2006 (cliccare qui)
Traiano e il Genio
7.6.2003
Caro sig. Giulio,
la motivazione di questa mia nuova mail che voglio porre alla sua attenzione la seguente moneta di cui sono entrato in possesso:
essa ha un diametro di 1,8 cm d'argento e pesa 2,0 grammi. purtroppo le leggende non sono ben leggibili, si distinguono le 
lettere ma non si riescono a decifrare. Ansioso di ricevere una risposta, la saluto cordialmente.
Andrea
 fig. 1
Roma, 29.6.2003
Egregio Lettore,
purtroppo non sono stato in grado di identificare la leggenda del tondello di figura e quindi non mi stato possibile classificare la moneta. Alcuni elementi tuttavia sono chiari, come l'inconfondibile testa dell'imperatore Traiano volta a destra. L'immagine sul rovescio probabilmente quella del Genio del Popolo Romano volto a sinistra che sorregge con il braccio destro una patera; il  braccio sinistro sorregge invece alcune spighe di grano volte in basso. Il nominale dovrebbe essere un denario, tuttavia, se cos , bisogna dire che il peso di 2 g. da te indicato un po' bassino se comparato con la monetazione di Traiano il cui peso medio, secondo il Mattingly, di 3,21 g. (su un campione di 464 denari).

Un saluto cordiale.
Giulio De Florio

Indice Dietro Avanti