Indice Dietro Avanti
Ibrido: Gordiano III e la Vittoria di Augusto
20.10.2010
Ciao Giulio,
I dati fisici sono: peso 2,51 gr., 21,5/19 mm, spessore 19mm, asse 0. La moneta è fatta in mistura d'argento povera. La superficie appare leggermente porosa, tipica per questo tipo di mistura. La legenda (caratteri e scritta) sono regolari e conformi alle emissioni "regolari".
Nel dritto, il busto è di stile tardo (244 ad) e, ritengo, di Antiochia. Nel rovescio la vittoria è di stile successivo al regno di Gordiano. Sembrerebbe una Vittoria di epoca Gallieno/Postumo. Peraltro ho una Vittoria di Postumo (allegata) simile simile.
Un abbraccio.

fig. 1
Cliccare sulle immagini per ingrandire
Roma, 24.11.2012
Descrizione sommaria:
Antoniniano, zecca di Antiochia, 242÷244 d. C.

D. IMP GORDIANVS PIVS FEL AVG. Gordiano III, busto radiato e corazzato a destra, visto da dietro.
R. VICT-OR-IA AVG. La Vittoria, gradiente a sinistra, solleva con la mano destra una corona e con la sinistra sostiene una palma; di fronte prigioniero seduto a terra con le mani legate dietro la schiena.

La ricerca nel web di monete di tipologia simile a quella di figura non ha prodotto risultati. La moneta è un ibrido, con il dritto di Gordiano (242-244 d. C.) e il rovescio probabilmente di Postumo (260-261 d. C. - v. ad es. il link).

Giulio De Florio

Indice Dietro Avanti