Indice Dietro Avanti
Galerio e la Concordia Militum
12.7.2012
Buona sera  Signor De Florio,
Le invio una moneta di cui mi trovo in possesso elencandole i dati caratteristici:
Peso: 3,18g
Diametro 20,0mm
Magnetica: NO
Materiale: Ritengo sia bronzo
Colore: Molto scuro, direi nero
Asse di conio: il dritto parallelo al rovescio.
La ringrazio vivamente della consulenza e rimango a disposizione per un qualsiasi chiarimento nel caso in cui ne abbia bisogno. 
fig. 1
Cliccare sulle immagini per ingrandire
Roma, 21.7.2012
Egregio Lettore,
riporto di seguito i dati significativi pertinenti alla sua moneta:

Frazione di radiato1, zecca di Alexandria2, RIC VI 59b (pag. 670), 305306 d. C., indice di rarit "C"

D. IMP C MAXIMIANVS P F AVG3. Galerio, busto radiato, paludato a destra.
R. CONCORDIA MI - LITVM4. Principe stante a destra, in abito militare, riceve una piccola Vittoria su un globo da Giove stante a sinistra che si appoggia ad lungo scettro verticale piantato a terra. Segno di zecca Δ/ ΑΛΕ.5

La ricerca nel web di monete di pari tipologia ha prodotto i seguenti risultati:

  1. http://www.forumancientcoins.com/gallery/displayimage.php?pos=-53498 Alexandria mint, Galerius Radiate fraction, 305-306 A.D. AE, 20/21mm 2.93g, RIC VI Alexandria 59b  O: IMP C MAXIMIANVS PF AVG, radiate, draped, cuirassed bust right  R: CONCORDIA MIL-ITVM, Prince standing right in military dress, receiving small Victory on globe from Jupiter standing left, leaning on sceptre left, B in center field.  Ex: ALE.
  2. http://www.numismall.com/romae_aeternae/Maximian-Radiate-CONCORDIA-MILITVM-Jupiter-Alexandria-RIC-46b.html Maximian AE Radiate. Alexandria Mint 296-297 AD. Obverse: IMP C M A MAXIMIANVS P F AVG [errore, la leggenda del dritto IMP C MAX..], radiate, draped and cuirassed bust right. Reverse: CONCORDIA MILITVM, Maximian [Galerio, non Massimiano] standing right receiving victory on globe from Jupiter standing left, Delta in center, ALE in exergue. RIC VI: 46b. [la classificaz. corretta RIC59b; n.d.r.] Size: 20mm, 3.31g. Numismatic Notes: Fine. Attractive! EUR 27.18.
  3. http://www.tetrarchy.com/coppermine/displayimage.php?pos=-1098 GALERIUS. 305-311 AD. Antoninianus (2.56 gm). Alexandria mint, 2nd officina. Struck 305-306 AD. IMP C MAXIMIANVS P F AVG, radiate, draped, and cuirassed bust right / CONCORDIA MIL-ITVM, prince standing right, holding parazonium, receiving Victory on globe from Jupiter standing left, holding sceptre; B //ALE. RIC VI 59b.
  4. http://www.tetrarchy.com/coppermine/displayimage.php?pos=-1080 GALERIUS. 305-311 AD. Antoninianus (20mm, 2.77 g, 6h). Alexandria mint, 3rd officina. Struck 305-306 AD. IMP C MAXIMIANVS P F AVG, radiate, draped, and cuirassed bust right / CONCORDIA MI-LITVM, prince standing right, holding parazonium, receiving Victory on globe from Jupiter standing left, holding sceptre; Γ //ALE. RIC VI 59b.
  5. http://numismatics.org/collection/1995.11.730 Obverse Legend: IMP C MAXIMIANVS P F AVG Obverse Type: Bust rad. cuir. dr. r. Reverse Legend: CONCORDIA MILITVM Reverse Type: Prince stg. r. receiving Victory from Jupiter stg. l. AE Radiate fraction, Alexandria, Egypt, AD 296-AD 297. 1995.11.730. Material: AE Measurements: 19 mm Reverse Symbol: B:ALE Weight: 3.68 grams Department: Roman References RIC.59b.
  6. http://www.wildwinds.com/coins/ric/maximianus/_alexandria_RIC_VI_059b.jpg Galerius. AE Radiate fraction, 305-306 AD. Alexandria. Obv: IMP C MAXIMIANVS PF AVG, radiate, draped, cuirassed bust right Rev: CONCORDIA MI-LITVM, Emperor standing right holding Victory on globe with Jupiter standing left, holding sceptre. Lower centre: gamma Mintmark: ALE RIC VI Alexandria 59B, rated common.
Concludo osservando che, per quanto consentito da un esame a distanza, la moneta presenta caratteristiche fisiche, generali e di stile non difformi da quelle dei con autentici d'epoca.

Un saluto cordiale. 
Giulio De Florio
 

-------------------------------

Note:

(1) Il nominale di figura una "frazione di follis radiata", cosiddetta di tipo "leggero" (peso, secondo il RIC, di circa 3g, con asse di conio ad ore 0 oppure ad ore 6). per distinguerla dal follis di tipo "pesante", di 6,5-5,0g, che, come carattere distintivo, presentava un punto sotto la linea di esergo). Riporto in tabella le caratteristiche fisiche delle monete presenti nei link di cui sopra:

ANS Peso (g.)  Asse di conio (ore) Diametro
1 2,93 - 20-21
2 3,31 - 20
3 2,56 - -
4 2,77 6 20
5 3,68 - 19
Dalla tabella si evince che la frazione di follis di figura presenta presenta caratteristiche fisiche (3,18 g, 20mm, 0h) non dissimili da quelle dei campioni tabulati.
(2) ALExandria (Egitto).
(3) IMPerator Caesar MAXIMIANVS Pius Felix AVGustus (Galerio Valerio Massimiano, Augusto dal 305 al 311). Per una breve nota biografica su Galerio Massimiano cliccare qui. Per l'inquadramento storico della prima tetrarchia, cliccare qui. Una moneta con lo stesso rovescio fu battuta nel nome di:
  • Costanzo Cloro, Augusto d'Occidente dal 305 al 306, RIC 59a, v. link (leggenda del dritto, IMP C CONSTANTIVS P F AVG);
  • Galerio Massimiano, Augusto d'Oriente dal 305 al 311, RIC 59b, v. link (leggenda del dritto, IMP C MAXIMIANVS P F AVG);
  • Severo, Cesare dal 305 al 306, RIC 60a, v. link (leggenda del dritto, FL VAL SEVERVS NOB CAES);
  • Massimino II Daia, Cesare dal 305 al 308, RIC 60b, v. link (leggenda del dritto, GAL VAL MAXIMINVS NOB CAES).
Il fatto che la zecca di Alessandria, nel 305 d. C. sotto il controllo di Massimino Daia, battesse la stessa tipologia monetale nel nome dei quattro tetrarchi da considerarsi indice dei loro buoni rapporti e del loro reciproco riconoscimento.
(4) CONCORDIA MILITVM (la Concordia dei soldati). Il consenso delle truppe veniva invocato e comprato da tutte le monarchie militari del periodo per assicurarsi la sopravvivenza e per garantire la sicurezza contro le invasioni. 
(5) Il segno di zecca si compone di due parti, la prima, "ALE", indica il nominativo della zecca di Alexandria, la seconda, "Δ", il numerale greco che indica l'officina monetale che ha battuto la moneta (la quarta di quattro attive nel periodo).
Indice Dietro Avanti