Indice Dietro Avanti
Valentiniano I, restauratore della Repubblica
24.2.2006
Gentilissimo Sig. Giulio, le invio l'immagine di una moneta romana. dovrebbe essere l'imperatore Valentiniano I.
Iscrizione: 
RESTITVTOR REIP 
(DN) VALENTINIANVS PF AVG
Peso: 1,6 gr
Diametro: 17 mm, l'asse di conio al diritto è in linea con il  rovescio.
Cordiali saluti 
 fig. 1
Roma, 2.3.2006
Egregio Lettore,
di seguito riporto gli elementi che ho potuto raccogliere sulla moneta di figura:

AE31, zecca di Costantinopoli,  25.2.364 ÷ 24.8.367 d. C.2, RIC IX 20a3, indice di rarità "R".

Descrizione (sono indicate in rosso le lettere della leggenda usurate e non più riconoscibili):
D. D N VALENTINI - ANVS P F AVG4 Valentiniano, testa diademata di perle, busto drappeggiato e corazzato a destra.
R. RESTITV - TOR REIP5 L'imperatore in piedi di fronte, testa volta a destra, sorregge labaro o stendardo con la mano destra e con la mano sinistra una Vittoria su un globo, CONSPG in esergo6.

La ricerca nel web di monete di pari tipologia ha prodotto i seguenti risultati:

  1. http://www.wildwinds.com/coins/ric/valentinian_I/_constantinople_RIC_020a.jpg Coin sold at 01/10/2004 (dd/mm/yyyy) Final sale value in local currencies GBP 6.90 USD 12.51 JPY 1376.48 AUD 17.19 RUB 365.66 CAD 15.79 EUR 10.06 *AAH* Valentinian I AE "Restoration" RARE Valentinian I AD 364-375 AE3 "I restored the state from the chaos that heathen Julian left it in." Obv: D N VALENTINI-ANVS P F AVG - Diademed bust right, draped and cuirassed. Rev: RESTITV-TOR REIP - Valentinian standing right, holding labrum and Victory on a globe. Exe: CONSPA Constantinople mint: AD 364-367 = RIC IX, 20a (r) Rare, page 215 - Cohen 21/ 3.31 g. 
  2. http://www.wildwinds.com/coins/ric/valentinian_I/_constantinople_RIC_020a.1.jpg Lot: 99 Roman. Ancient. Constantinople Mint. Valentinian I. AE 3. (RIC 20a) Bronze. Grade:AXF 364-375AD, Diad., dr. and cuir. bust r./Rev. Emperor stg. l. holding labarum, Victory, dark olive green patina on this rare coin, Est. 150 [L459293] Next Bid: $57.00.
Concludo osservando che le caratteristiche fisiche e di stile della moneta di figura appaiono compatibili con i conî d'epoca.

Un saluto cordiale.
Giulio De Florio
---------
Note:
 

(1) Raccolgo in tabella le caratteristiche fisiche degli AE3 della tipologia di figura presenti nel sito dell'ANS e nei link sopra indicati:

ANS Peso (g.)  Asse di conio (ore) Diametro (mm)
1 2.64 6 -
Link1 3.31 - -
Purtroppo il campione è troppo piccolo per consentire un confronto tra le caratteristiche fisiche della moneta di figura (1.6g, 17mm, 0H) e quelle degli AE3 d'epoca di pari tipologia. In ogni modo i 17 mm denunciati dal lettore fanno della moneta di figura un AE3, con la conseguenza che essa dovrebbe comunque rientrare nei limiti dell'accettabilità anche se un po' scarsina quanto a peso.
(2) I limiti temporali della moneta sono compresi tra il 25.2.364, data dell'ascesa di Valentiniano ed il 24.8.367, data dell'ascesa di Graziano.
(3) Per un refuso di stampa la descrizione del rovescio della moneta che viene fornita dal RIC è errata, in quanto attiene ad un'altra moneta. La descrizione corretta è quella sopra indicata.
(4) Dominus Noster VALENTINIANVS Pius Felix AVGustus. Traggo dal manuale del Kovaliov le informazioni che seguono sull'imperatore Valentiniano I: "A Valentiniano, prima dell'elezione ad imperatore, fu posta come condizione che egli si nominasse un conregnante. La rovina dell'Impero e l'approfondirsi dell'opposizione fra le due metà, orientale e occidentale, avevano reso questa misura necessaria. Dopo essere giunto a Costantinopoli, Valentiniano, infatti, nominò Augusto il fratello Flavio Valente, dandogli il governo dell'Oriente, mentre egli stesso si dirigeva in Occidente, dove la situazione ai confini era andata di nuovo peggiorando. Valentiniano dovette combattere con gli Alemanni sul Reno, con i Quadi e i Sarmati sul Danubio, mentre il suo generale Teodosio respingeva in Britannia le incursioni dei Pitti, degli Scoti e dei Sassoni. In Africa settentrionale lo stesso Teodosio soffocò un movimento separatistico-rivoluzionario, diretto dal principe mauritano Firmo, movimento che riuniva sotto la sua bandiera gli elementi più disparati della popolazione locale, compresi anche gli agonisti. Nel 367, Valentiniano nominò conregnante il figlio Graziano. Inoltre l'esercito acclamò anche Valentiniano II, fratello di Graziano, dell'età di quattro anni. Così i cristiani dell'Occidente potevano dire di essere governati dalla trinità: il padre con i due figli! Nel 375 Valentiniano I morì sul Danubio." 
Per altre notizie su questo sovrano si rimanda al sito http://en.wikipedia.org/wiki/Valentinian_I.
(5) RESTITVTOR REIPublicae. Restauratore della Repubblica.
(6) Il segno di zecca CONSPGsi compone di tre parti, la prima (CONS) costituisce il nominativo abbreviato della zecca di Costantinopoli. la seconda (P) è in qualche modo legata all'emissione monetale, la terza (la lettera greca "gamma") indica l'officina monetale (la terza di quattro officine che ebbero il compito di battere questa tipologia monetale).
Indice Dietro Avanti